I Leoni in Afghanistan

Afghanistan: il rientro del San Marco

I fucilieri della Task Force “Leone” del reggimento hanno concluso la loro missione operativa in Afghanistan, condotta nell’ambito dell’Operazione ISAF – International Security Assistance Force – della NATO

Brindisi: Dopo 186 giorni di missione in Afghanistan, i 422 fucilieri di Marina del reggimento “San Marco” sono rientrati a Brindisi.
Ad accoglierli, tra gli altri, c’erano il Capo di Stato Maggiore della Marina Ammiraglio Luigi Binelli Mantelli, il Comandante in Capo della Squadra Navale Ammiraglio di Squadra Giuseppe De Giorgi e centinaia di familiari e cittadini.

In Afghanistan, i fucilieri hanno percorso 75.000 chilometri di pattuglie (circa 1000) e realizzato 26 progetti di sostegno alla popolazione. Tra questi, la realizzazione di una clinica, una moschea, alcune scuole. Inoltre, hanno distribuito più di 4 tonnellate di generi alimentari, materiale scolastico e destinato allo sviluppo delle coltivazioni. Importante anche l’apporto sanitario, con oltre 2000 pazienti civili visitati nelle strutture militari.

In sei mesi di attività (da settembre 2011 a marzo 2012), i fucilieri del San Marco sono stati impegnati in attività di difesa e sicurezza del territorio, in particolare negli avamposti in località di notevole importanza strategica, come il Gulistan e il Buji. Attività grazie alle quali sono state poste condizioni di base per lo sviluppo e la governabilità dell’area.

Tratto da www.difesa.it

Devi aver eseguito log in per inviare un commento.