News & Avvenimenti

Cambio ai vertici della Forza Anfibia Italo-Spagnola

Il 6 marzo a Malaga, in Spagna, ha avuto luogo la cerimonia della cessione del comando della Forza anfibia italo-spagnola (SIAF) e della Forza da sbarco italo-spagnola (SILF), tra la Spagna e l’Italia.
La manifestazione, si è svolta nella cornice del porto di Malaga con Unità navali italiane e spagnole, alla presenza dell’Ammiraglio di Squadra Quinto Gramellini, Comandante della Squadra Navale italiana, e dell’Ammiraglio Angel Tello Valero, Comandante della flotta spagnola.
I Contrammiragli Salvatore Ruzittu e Sirio Lanfredini assumeranno rispettivamente il comando della SIAF e della SILF, secondo la rotazione biennale tra Spagna e Italia.
La Forza anfibia italo-spagnola, attivata nel 1996, nasce da una comune iniziativa delle due nazioni e rappresenta un concreto contributo delle due marine alla sicurezza della comunità internazionale.
Il fine è quello di concorrere, in ambito europeo e NATO, con le forze multinazionali cui l’Italia e la Spagna aderiscono, per missioni di difesa comune, operazioni di supporto alla pace, evacuazione di connazionali all’estero, assistenza umanitaria.
La forza anfibia, inoltre, ha lo scopo di accrescere le capacità e le potenzialità delle due nazioni nel quadro delle operazioni anfibie e aeronavali, settore in costante via di sviluppo.

Devi aver eseguito log in per inviare un commento.