I Leoni d'Iraq

Decesso di un militare italiano a Nassiriyah.

Un militare del contingente italiano in Iraq e’ stato ucciso oggi a Nassiriya.  Era un mitragliere che si trovava a bordo di un elicottero dell’Esercito. Il velivolo e’ stato centrato da alcuni colpi di arma da fuoco, che hanno colpito sotto l’ascella il soldato ferendolo a morte.

Il Ministero della Difesa ha reso noto che il militare deceduto e’ il maresciallo ordinario Simone Cola, in servizio presso il 1/o Reggimento ‘Idra’ dell’Aviazione dell’Esercito, con sede a Bracciano. Aveva 31 anni ed era nato a Viterbo. La sua salma sara’ rimpatriata domenica prossima. Molto probabilmente rientrera’ all’aeroporto militare di Ciampino a bordo di un mezzo militare.
Il fatto e’ avvenuto alle ore 10:20 italiane (le 12:20 in Iraq). Un elicottero Ab 412 dell’Esercito, mentre stava compiendo un pattugliamento lungo Eufrate, a sud di Nassiriya, e’ stato raggiunto da un colpo di arma da fuoco automatica, probabilmente un khalashnikov. Il proiettile ha colpito il mitragliere di destra dell’elicottero, che e’ stato subito portato in ospedale per essere operato. Il militare e’ morto dopo circa un’ora.
Gia’ nelle prime ore di stamani ci sarebbe stata tensione a Nassiriya, quando una pattuglia portoghese della Msu, l’Unita’ specializzata multinazionale comandata dall’Arma, sarebbe stata fatta oggetto di alcuni colpi di arma da fuoco mentre transitava nel centro della citta’. Successivamente, anche l’elicottero italiano e’ stato preso di mira.

Devi aver eseguito log in per inviare un commento.