Sala Operativa

Esercitazione Brilliant Mariner 2006

Esercitazione dal 13 al 26 Marzo 2006

13 Marzo:
Alle ore 16:30 del 13 Marzo scorso l’Unità anfibia della Marina Militare San Giorgio, al comando del Capitano di Vascello Stefano Gennari, ha lasciato il porto di Brindisi per dirigere verso le acque del Nord Europa dove parteciperà all’esercitazione NATO BRILLIANT MARINER ‘06, sotto il comando spagnolo del Command Spanish Maritime Force (COMSPMARFOR), dal 24 marzo al 06 aprile.
Si tratta di una esercitazione multinazionale volta a certificare le capacità di comando e controllo delle componenti marittima, terrestre e aerea della Forza di Risposta NATO (NRF), strumento militare capace di dispiegarsi rapidamente ovunque sia necessario e creato in seguito agli accordi del Summit di Praga del Novembre 2002.
L’esercitazione, che si svolgerà tra il 24 marzo ed il 6 aprile ed avrà come teatro un’area racchiusa tra il German Bight, il Mare del Nord e gli stretti dello Skagerrak e del Kattegat, nasce dall’esigenza di preparare la componente navale della NRF e dei Paesi partner alla interoperabilità in acque litoranee ed in contesti asimmetrici caratterizzati da minacce multiple, presentandosi come fondamentale occasione per valutare ed implementare prontezza operativa e qualità dell’addestramento.

Nave San Giorgio ha imbarcato per l’occasione circa 250 uomini del Reggimento San Marco con i relativi mezzi anfibi, uno staff medico in grado di fornire prime indagini diagnostiche di laboratorio e provvedere ad interventi di chirurgia e tre elicotteri SH –3D della Sezione NLA (Nucleo Lotta Anfibia) GRUPELICOT 4 basata a Grottaglie.
Oltre all’Italia, prenderanno parte alla esercitazione unità militari di Francia, Olanda, USA, Germania, Turchia, Svezia, Norvegia, Finlandia, Portogallo, Danimarca, Inghilterra, Spagna ed una aliquota di fucilieri Ucraini.

26 Marzo:
Dopo l’attraversamento dello Stretto di Gibilterra ed il ricongiungimento, nei pressi delle coste della penisola iberica, con le Unità della Marina Spagnola, la navigazione dell’Unità Anfibia San Giorgio è continuata in direzione dell’Olanda. La prima tappa dopo quasi quindici giorni di mare è stata nel porto commerciale di Den Helder, dove si è svolta la Pre – Sail Conference, primo incontro tra tutti i Comandanti delle diverse Unità partecipanti all’esercitazione per definire le linee guida delle varie attività nella zona di operazione. La sosta in Olanda ha dato la possibilità comunque di poter visitare oltre Den Helder anche le città vicine, in particolar modo Amsterdam, e scoprire i costumi e tradizioni di questi posti.

 Domenica 26 marzo, in compagnia dell’Unità anfibia spagnola Galicia, il San Giorgio ha ripreso la navigazione nelle acque del Mar del Nord, per ormeggiare il giorno seguente nel porto di Esbjerg, in Danimarca, dove è avvenuto lo sbarco anfibio di mezzi e personale del Reggimento San Marco per addestrarsi alla fase operativa vera e propria che si terrà in Norvegia, durante la quale sarà simulata una “NEO”: Non Combatant Evacuation Operation.
Insieme alla Forza da Sbarco del Reggimento parteciperanno, in collaborazione e cooperazione, anche le forze anfibie di altre Nazioni partecipanti, quali Ucraina e Spagna.
Terminata la fase preparativo – addestrativa, Nave San Giorgio ha ripreso nuovamente la sua navigazione verso la Norvegia pronta ad entrare nella parte più viva e reale di tutta l’esercitazione.

Devi aver eseguito log in per inviare un commento.