I Leoni d'Iraq

I Fucilieri di Marina si avvicendano in Iraq

Il 12 Dicembre sono partiti dall’aeroporto di Brindisi 110 Fucilieri di arma del Reggimento San Marco, destinazione Iraq, che parteciperanno all’operazione “Antica Babilonia VI”. Il contingente è stato preceduto il 1° dicembre da un’aliquota composta da 55 Fucilieri con compiti di “advance party”.
Il personale è inquadrato nella Prima Compagnia d’Assalto del Battaglione Grado, comandata dal Tenente di Vascello Massimo Goio. Opereranno nella provincia del Dhi Qar e sostituiranno la Seconda Compagnia d’Assalto partita il 4 settembre scorso al comando del Tenente di Vascello Marco Filzi.

I nostri Fucilieri svolgeranno attività di pattugliamento, difesa dei siti sensibili o di particolare interesse e controllo delle zone di competenza.
La Compagnia è composta in massima parte da elementi che hanno già operato in diverse aree di crisi, quali Somalia, Kosovo, Bosnia, Albania, etc, quindi da personale con notevole esperienza ed alta professionalità.
Durante la loro permanenza saranno tenuti sotto l’ala protettiva del Leone di San Marco presente nella Bandiera che la nostra Associazione ha voluto donargli prima della partenza.
Il reparto è articolato in quattro plotoni di Fucilieri; due squadre del plotone Comando; due squadre della C.O.S (Compagnia Operazioni Speciali); un nucleo del C.C.F. (Centro Coordinamento Fuoco) con personale abilitato F.A.C. (Controllo del Fuoco Aereo Avanzato); un nucleo infermieristico abilitato ad operare in ambienti Combat ed un Nucleo di tecnici per la parte TLC con operatori radio che si integrano nei plotoni.
La parte trasporti è composta da personale addetto alla conduzione e alla manutenzione tecnica dei mezzi in dotazione, quali VCC  e VM.
L’armamento è composto da armi individuali e di reparto, quali: fucile BerettaAR 70/90 cal. 5,56 mm; pistola Beretta 92/FS cal. 9 mm; mitragliatrice FN Minimi cal. 5,56 mm; mitragliatrice MG 42/59 cal. 7,62 mm; Browning cal. 12,7 mm; armi controcarro Panzerfaust e C90.
Il 5 Dicembre è partito anche il Capitano di Fregata Donato Castrignano, con destinazione Bagdad, inserito presso la Multinational Security Transitin Command per sostituire il Capitano di Corvetta Roldano Lamberti.
La missione del CF Castrignano è quella di organizzare, addestrare, equipaggiare ed assistere le Iraqi Security Forces, che comprende le forze armate e le forze di polizia irachene.
Compito non facile in quanto bisogna riorganizzarle completamente e renderle abbastanza autonome e forti da garantire l’ordine locale in modo da non considerare più quel paese quale paradiso sicuro per i terroristi.
A tutti esprimiamo il più vivo apprezzamento e ringraziamento per quanto stanno facendo e faranno e gli auguri di buon lavoro. Un felice rientro a casa lo esprimiamo a coloro che hanno terminato questa difficile missione.

( di Antonio PANTALEO)

Devi aver eseguito log in per inviare un commento.