I Leoni d'Iraq

Italian joint task force IRAQ

Comando del Contingente Italiano (Iraq):

Dal 30 gennaio scorso, giorno nel quale ha avuto luogo in Nasiriyah (IRAQ) la cerimonia del Trasferimento di Autorità (TOA) con la Brigata Meccanizzata “Sassari” che è rientrata in Italia dopo un turno di circa quattro mesi, la 132^ Brigata Corazzata “Ariete” ha assunto il controllo del settore provinciale di Dhi Qar nell’Iraq meridionale.

La Brigata Ariete è una delle più gloriose dell’Esercito Italiano, erede della 132^ Divisione Corazzata Ariete costituita nel 1939 in Milano.

Per l’assolvimento del compito sul territorio iracheno la Brigata assume la denominazione “ITALIAN JOINT TASK FORCE IRAQ” articolata sulle seguenti unità:

1. ESERCITO

– Comando Brigata “Ariete”;
– 11° Reggimento Bersaglieri;
– 10° Reggimento Genio guastatori;
– Battaglione logistico “Ariete”;
– Compagnia del 7° Reggimento NBC;
– Compagnia del 2° Reggimento Trasmissioni;
– Squadrone del Reggimento Cavalleria “Savoia”;
– Plotone del Reggimento Lagunari “Serenissima”;
– Batteria del 155° Reggimento acquisizione obiettivi;
– Unità delle Forze Speciali dell’Esercito (9° Rgt. Col Moschin);
– Plotone “Ranger” del Reggimento Alpini “Monte Cervino”;
– Gruppo squadroni elicotteri “Antares”;
– Assetto del Reggimento CIMIC Group South;

2. MARINA MILITARE

– Compagnia del Reggimento S. Marco;
– Unità delle Forze Speciali della Marina Militare (CONSUBIN);

3. AERONAUTICA MILITARE

– 6° Raggruppamento Operativo Autonomo (R.O.A.);

4. CARABINIERI

– Reggimento Carabinieri MSU (con il concorso di unità rumene e portoghesi);

5. UNITA’ STRANIERE SOTTO COMANDO ITALIANO

– Romania:
• 26° Battaglione Fanteria (alle dirette dipendenze del Comando Brigata);
• unità di polizia militare (inquadrate nel Reggimento Carabinieri MSU);
– Portogallo, unità di polizia militare (inquadrate nel Reggimento Carabinieri MSU).

Devi aver eseguito log in per inviare un commento.