I Leoni d'Iraq

Nasiriyah:Passaggio di consegne tra le Brigate POZZUOLO e FRIULI

(Camp Mittica, Nassiriya, 5 settembre 2004). Questa sera presso Camp Mittica, alla presenza del maggior generale Wladimiro Alexitch, comandante del contingente nazionale, ha avuto luogo l’atto formale del TOA – Transfer of Authority – con il quale il brigadier generale Corrado Dalzini, comandante della brigata di cavalleria “Pozzuolo del Friuli”, ha passato le consegne al brigadier generale Enzo Stefanini, comandante della Brigata Aeromobile “Friuli”.

Dopo quattro mesi di intensa attività, la Brigata “Pozzuolo del Friuli” al termine del ciclo operativo iniziato il 24 maggio scorso, rientra in Italia dopo aver contribuito in maniera significativa al raggiungimento di importanti risultati nella provincia di Dhi Qar.

“La missione Antica Babilonia 4 – ha detto il generale Dalzini al personale dello staff delle due Brigate schierato nel piazzale Italia – è virtualmente conclusa ed in un ideale passaggio di consegne alla Brigata Aeromobile “Friuli” restituiamo ai colleghi che stanno subentrando una Provincia sostanzialmente rappacificata, dove la presenza dei soldati italiani è unanimamente accettata e condivisa”.
I compiti assegnati alla Joint Task Force – Iraq/Brigata “Pozzuolo del Friuli” sono stati molteplici: la creazione ed il mantenimento della necessaria cornice di sicurezza allo svolgimento delle operazioni umanitarie; il ripristino di infrastrutture pubbliche e la riattivazione dei servizi essenziali; la rilevazione radiologica biologica e chimica; il concorso al mantenimento dell’ordine pubblico; lo sminamento; il controllo delle linee elettriche e dei siti archeologici, i trasporti d’emergenza e le cure sanitarie. Qui hanno operato unità e reparti delle quattro Forze armate italiane – Esercito, Marina, Aeronautica e Carabinieri – che compongono il contingente impegnato a Nassiriya. Più di 3.500 uomini e donne inquadrati nelle diverse Task Forces.
Il passaggio del testimone è avvenuto con la consegna da parte del generale Dalzini al generale Stefanini dello scudetto che rappresenta la quinta brigata in operazioni in Iraq dopo Garibaldi, Sassari, Ariete e Pozzuolo del Friuli.
Alla fine della semplice cerimonia la bandiera della Brigata di Cavalleria “Pozzuolo del Friuli”, che per tutta la missione ha sventolato sulla palazzina comando del “fortino”, è stata ammainata ed al suo posto è stata issata quella della Brigata Aeromobile “Friuli”.

Devi aver eseguito log in per inviare un commento.