News & Avvenimenti

Operazione Antica Babilonia

PARTENZA DI NAVE SAN GIUSTO PER L’IRAK

Domani, 5 giugno, la nave anfibia San Giusto salperà dal porto di Brindisi alla volta del Golfo Persico nell’ambito dell’Operazione Antica Babilonia.

I compiti assegnati all’Unità comprendono:
il supporto tecnico logistico ai Cacciamine Chioggia e Viareggio (già operanti dal 3 giugno nell’area), quando ultimato passaggio di consegne col Pattugliatore Cigala Fulgosi;

il supporto sanitario e logistico al contingente nazionale e alla popolazione civile locale;

supporto con capacità di comando, controllo e comunicazioni al Comando del contingente interforze di prossimo invio in Irak;

concorso, con personale del Reggimento San Marco, alle attività terrestri.
A bordo del San Giusto sono presenti una compagnia del Reggimento San Marco, un team specialistico di medici della Marina per interventi d’urgenza nella struttura sanitaria di bordo, uomini delle forze speciali e dei reparti subacquei del Comando Subacqueo Incursori ed un team idrografico con mezzo navale specializzato (idrobarca). Il nucleo dell’Istituto Idrografico, in particolare, si occuperà dei rilievi idrografici per la sicurezza della navigazione ed il supporto geografico e cartografico alla missione.

La componente aerea è costituita da 3 elicotteri tipo SH-3D della Marina Militare per le esigenze dell’Unità e per il supporto elicotteristico al contingente di terra.
Sarà inoltre imbarcato un elicottero HH-3F dell’Aeronautica Militare per il suo trasferimento in zona di operazioni.
La nave lascerà il porto di Brindisi in mattinata, al termine di una cerimonia di saluto alla quale presenzierà il Capo di Stato Maggiore della Marina, Ammiraglio di Squadra Marcello De Donno.

Devi aver eseguito log in per inviare un commento.