News & Avvenimenti

Rgt. San Marco Qualifica i primi 9 Istruttori Fucilieri dell’Aria

E’ terminato venerdì 9 luglio, presso il Comando Forze da sbarco della Marina Militare di Brindisi, il “9° Corso di aggiornamento e formazione professionale” dei Fucilieri di Marina S.Marco, abbinato al “1° Corso Fucilieri dell’Aria”. Il corso, iniziato il 22 marzo, è durato tre mesi ed ha visto impegnati 9 militari tra ufficiali e sottufficiali del 16° Stormo -RPF- Battaglione Fucilieri dell’Aria, in una prima fase teorica comprendente materie quali: combattimento terrestre; addestramento anfibio; impiego armi; topografia; addestramento elicotteri; NBC ed infine TLC. La fase pratica si è svolta nelle aree addestrative di Cerano (BR), Massafra (TA) e Manduria (TA), e prevedeva: marcia topografica, marcia zavorrata (6 / 8 / 10 / 30 km), pattugliamento notturno e diurno, attraversamento strade e ponti, nonché tutte le formazioni di pattuglia d’assalto, esplorante, di ricognizione, ecc.

Inoltre per la parte “addestramento elicotteri” sono state effettuate delle discese dal SH-3D del Nucleo Lotta Anfibia della Marina, in assetto pesante diurno e notturno in squadre da 8 uomini. Infine i nove uomini dell’Aeronautica Militare si sono imbarcati sulla nave “S. Giorgio” della Marina Militare alla volta del Poligono Sperimentale Interforze di Perdasdefogu in Sardegna. Durante il rischieramento il personale ha avuto modo di addestrarsi all’impiego ed al tiro della Beretta “SB 92” e “AR 70/90”, “Browning 12.7”, “MG 42/59”, “MP5-HK”, bomba a mano ed infine granata “mecar”. L’esame finale della durata di 72 ore è stato svolto nella zona compresa tra Taranto, Massafra (TA), Martina Franca (TA), ed ha visto impegnato il personale FCA in una missione di recupero piloti caduti nelle mani del nemico in uno scenario di “peace enforcement”.

La missione loro assegnata è stata svolta brillantemente con il recupero di 1 pilota e successiva esfiltrazione dal territorio ostile a mezzo elicottero. L’iter addestrativo garantisce al personale istruttore una “Limited Combat Readiness”, che gli consentirà di prendere parte a fine luglio a Saragoza (Spagna) e a fine settembre ad Albacete (Spagna) all’esercitazione “Volcanex/Dapex 04” nell’ambito del programma “European Air Group”. Per completare l’assetto di Force Protection, si attingerà al personale aspirante che nel frattempo garantirà da subito una qualificante ed idonea preparazione psico-fisica. Attualmente il personale istruttore è impegnato nel mettere a punto i programmi addestrativi per il “1° Corso Fucilieri dell’Aria”, al via dalla metà di agosto, che concorrerà alla formazione della 1° Compagnia del Battaglione. A settembre partirà il 2° bando interno di selezione per il completamento della 1° Compagnia e per il reclutamento della 2° Compagnia.

Devi aver eseguito log in per inviare un commento.