Iraq

I Mangusta in Iraq

A129 Mangusta Helicopter 01

Dal 12 febbraio sono operativi a Tallil, nell’ambito dell’operazione “Antica babilonia 6”, tre elicotteri da esplorazione e scorta (EES) A-129 C Mangusta. Gli elicotteri sono inseriti nel 48° gruppo tattico “Pavone” (del 7° Reggimento "Vega" ) dell’Aviazione dell’Esercito, che opera nel nel 6° Reparto Operativo Autonomo dell’Aeronautica Militare.I piloti del 48° “Pavone”, che ha base a Rimini Miramare, già da settembre 2004 avevano completato tutte le qualificazioni sul nuovo A-129 C, arrivando a totalizzare quasi 200 ore di volo ciascuno, buona parte delle quali volate...

Leggi Tutto ...

111 Uomini del San Marco partiti per l’Iraq

reggimento san marco

Un contingente di fucilieri di Marina del Reggimento San Marco, formato da 111 uomini, è partito stamane dall'aeroporto militare "Pierozzi" di Brindisi alla volta dell'Iraq. Il contingente si è imbarcato su due voli militari. Altri 56 fucilieri di Marina erano già partiti nei giorni scorsi. I fucilieri del Reggimento San Marco sostituiranno parte del contingente attualmente impegnato a Nassirya nell'Operazione Antica Babilonia. La cerimonia di saluto si è svolta alla presenza di centinaia di familiari dei militari in partenza e del Capo di Stato Maggiore della Marina, ammiraglio di squadra...

Leggi Tutto ...

Iraq: dieci lezioni dalla battaglia di Nassiriya

Anche se a "fucile caldo", è possibile tentare una prima analisi - ovviamente approssimativa - degli scontri di Nassiriya basandosi su fonti giornalistiche e interviste dei protagonisti. Come noto, la battaglia si è svolta a Nassiriya, città di circa 200.000 abitanti, nella zona dei tre ponti sull'Eufrate che separano la parte nord da quella sud. Il nemico era composto dagli irregolari arabi della milizia fedele al leader sciita estremista Moqtada Al Sadr. Secondo fonti israeliane, tale milizia può contare su circa 10-12.000 combattenti, con un nocciolo duro composto da 3.000 fedelissimi,...

Leggi Tutto ...

Antica Babilonia: Terzo avvicendamento del Rgt.San Marco

uomini-e-mezzi-San-Marco

Il giorno 17 febbraio 2004 la Terza aliquota del Reggimento San Marco della Forza da Sbarco della Marina Militare, comandata dal T.V. Francesco MARINO, ha sostituito la seconda aliquota del T.V Marco MACCARONI, che si era dislocata ad An-Nassiriyah verso la metà del mese di Ottobre dello scorso anno. L'attuale contingente del Reggimento San Marco, operante all'interno della Brigata Ariete dell'Esercito Italiano,  è costituito dalla   3^ Compagnia Assalto del Btg. Grado, un team di ricognizione della Compagnia Operazioni Speciali, un nucleo di esperti in esplosivi e un team del CCF (centro...

Leggi Tutto ...

La Brigata Sassari rientra in italia

Soldati-della-Brigata-Sassari

CAMBIO DEI REPARTI IN IRAQ: LA BRIGATA SASSARI RIENTRA IN ITALIA SOSTITUITA DALLA BRIGATA ARIETE Comando del Contingente Italiano (Iraq): Ha avuto luogo oggi, 30 gennaio, nella base italiana denominata "White Horse" ad AN NASIRIYAH alla presenza del Presidente della camera On. Pier Ferdinando CASINI, del Sottosegretario alla Difesa On. Salvatore CICU, del Comandante del Comando Operativo di vertice Interforze Tenente Generale Filiberto CECCHI e del Capo di Stato Maggiore dell'Esercito Tenete Generale Giulio FRATICELLI la cerimonia del cambio al vertice della Brigata Interforze a comando italiano...

Leggi Tutto ...

Reparto TLC del San Marco inquadrato nella “Task Force Volturno”

Container-e-antenne-satelli

Sono attualmente schierati a Nassiriya circa 130 Fanti di Marina del reggimento San Marco, inseriti nell'Operazione "Antica Babilonia". Di questi un'aliquota concorre al funzionamento e alla sicurezza  delle comunicazioni radio, telefoniche e satellitari del contingente italiano in Iraq. Inquadrati nella "Task Force Volturno", agli ordini del Maggiore dei carabinieri Carlo Iacuzio dell'MSU ( Multinational Specialized Unit), i Fanti di Marina operano in supporto ai Carabinieri nell'istallazione di ponti radio e di sistemi di comunicazioni in ambiente ostile. L'addestramento e l'esperienza maturata...

Leggi Tutto ...

Le vittime di Nassiriya:

bandiera_italia_lutto

Da queste pagine fino a pochi giorni siamo stati in contatto con uomini del San Marco, impegnati a Nassiriya, insieme ai Carabinieri. Con loro abbiamo condiviso i timori. La pericolosità del loro lavoro, le condizioni ambientali così dure e difficili erano evidenti e la paura, da parte nostra, che la situazione potesse precipitare era nell'aria. Finora i nostri soldati, Carabinieri, Esercito e San Marco, erano riusciti a scampare allo stillicidio di attentati e guerriglia che dalla fine "ufficiale" del conflitto sta insanguinando il Paese che fu di Saddam Hussein. Sono Carabinieri, per la maggior...

Leggi Tutto ...