San Marco

Col. Motolese: Centro di Integrazione Anfibia

Il Col. Motolese comandante del Centro di Integrazione Anfibia - Per costituzione forza da sbarco congiunta Lagunari - San Marco l Col. Emilio Motolese ha assunto la responsabilità del Centro di Integrazione Anfibia, chiamato ad omogeneizzare l'addestramento, le procedure, i materiali degli uomini del Reggimento Lagunari "Serenissima" dell'Esercito e del "San Marco" della Marina Militare, nell'ambito della costituzione di una Forza da sbarco nazionale, di cui lo stesso ufficiale è stato designato a ricoprire l'incarico di vicecomandante. L'obiettivo è quello di ottimizzare le risorse già...

Leggi Tutto ...

La Giornata della Forza da Sbarco M.M.

Dopo la visita della mostra statica, la giornata dedicata ai media presso il San Marco a Brindisi ha previsto anche un briefing che ha presentato la Forza da Sbarco della Marina Militare. A similitudine di una "brigata", la Forza da Sbarco attualmente è strutturata sul Reggimento "San Marco", l’elemento operativo, il Reggimento "Carlotto" che assicura il supporto tecnico-logistico e quello formativo, ed il Gruppo Mezzi da Sbarco che fornisce i mezzi navali minori che provvedono al trasporto dalla nave alla spiaggia di uomini e mezzi. Il San Marco rappresenta una snella forza di pronto intervento...

Leggi Tutto ...

Esercito e Marina per una nuova Forza Anfibia Nazionale

Brindisi: Ospiterà i primi marines interforze. Esercito e Marina al lavoro per creare una nuova Forza anfibia nazionale col Reggimento Lagunari Serenissima (Esercito) e il Reggimento San Marco. Immaginate che, in un’isola meta di vacanzieri, ribelli abbiano preso in ostaggio tutti gli italiani. Oppure ricordate i difficili soccorsi post- tsunami. Ecco, è in situazioni come queste che può diventare vitale una Forza nazionale da sbarco che sia “expeditionary”, cioè capace di raggiungere Paesi molto lontani per agire lì indipendentemente da rinforzi e rifornimenti esterni. Nel castello...

Leggi Tutto ...

Maro’ e Lagunari in Africa occidentale

In arrivo oggi a Rota (Spagna) il contingente delle forze anfibie italiane destinato a partecipare alla "West African Training Cruise", esercitazione addestrativa multinazionale che vedrà impegnate, per i prossimi due mesi, forze da sbarco statunitensi, spagnole e italiane lungo le coste dell'Africa occidentale (Guinea, Nigeria, Senegal e Ghana). La "crociera" addestrativa si prefigge non soltanto lo scopo di verificare ed incrementare i livelli di capacità operativa e di integrazione dei tre Paesi della NATO nel particolare settore, ma anche quello di addestrare e di sostenere le capacità militari...

Leggi Tutto ...

Esercitazione Destined Glory 2005

Il 29 settembre, con la concentrazione nella rada del porto di Cagliari di una flotta multinazionale composta da decine di navi militari, è cominciata in Sardegna la più grande esercitazione anfibia organizzata nel 2005 dalla Nato. “Destined Glory 2005” (Loyal Midas), che si concluderà il 14 ottobre, prevede una serie di manovre navali e anfibie che si svilupperanno sulla base di piani elaborati dai vertici politico-militari dell’Alleanza Atlantica, simulando, come è stato più volte sottolineato, in uno scenario realistico la risposta a una crisi in grado di mettere alla prova la capacità...

Leggi Tutto ...

Iraq – Nassiriya: Rientra in Italia il Reggimento San Marco

Venerdì 5 agosto, a Brindisi, con trasporto aereo da Abu Dhabi, è rientrata in Italia la compagnia del Reggimento San Marco impegnata in Iraq nell'Operazione Antica Babilonia dal 29 marzo 2005. A riceverla è stato il Comandante in Capo della Squadra Navale, Ammiraglio di Squadra Bruno Branciforte. Ritorna così dal territorio iracheno il personale del Reggimento San Marco, la cui presenza in loco continua comunque ad essere assicurata da un nucleo di specialisti di telecomunicazioni satellitari e di Ufficiali impiegati negli staff nazionali ed internazionali. Nel periodo di permanenza...

Leggi Tutto ...

I fucilieri di marina del San Marco trionfano a Nimega

I fucilieri di marina del San Marco hanno vinto a Nimega (Olanda), nella categoria militari piccoli gruppi, la più importante gara di marcia internazionale del mondo organizzata annualmente dalla Lega reale olandese per l'educazione fisica. La manifestazione, non competitiva e animata esclusivamente dallo spirito decubertiano, ha visto gareggiare per quattro giorni circa 50mila atleti civili e militari che si sono cimentati in una marcia dai 30 ai 50 chilometri al giorno. Per i militari il programma prevedeva un percorso di complessivi 160 chilometri suddivisi in tratte giornaliere di 40 chilometri...

Leggi Tutto ...

Kosovo: rientrati 187° paracadutisti e San Marco

I militari italiani, inviati in Kosovo per di contribuire al mantenimento della sicurezza in occasione delle elezioni politiche tenutesi il 23 ottobre scorso, sono rientrati in Italia dopo quarantacinque giorni di permanenza in teatro di operazioni. I 480 paracadutisti del 187° reggimento, schierati a Dakovica all'interno della base Falco e inquadrati nella Brigata multinazionale sud-ovest agli ordini del brigadier generale Danilo Errico, e i 300 Fanti di Marina del reggimento San Marco hanno condotto attività operative come pattuglie, check point e scorte, oltre a costituire riserva in teatro...

Leggi Tutto ...

I Fucilieri del San Marco a Pristina

Dal 4 ottobre il Reggimento San Marco è presente con circa trecento Fucilieri di Marina a Pristina, nell’ambito dell’operazione “Determined Commitment 04” in occasione delle elezioni politiche in Kosovo. IL dispiegamento è avvenuto con l’ausilio di Nave San Marco. I compiti assegnati ai Fucilieri di Marina rientrano tra quelli previsti per le “Operazioni di Supporto alla Pace (Peace Support Operations)” e comprendono il pattugliamento delle principali arterie stradali, delle città e il controllo del territorio con particolare attenzione ai agli edifici di culto e istituzionali...

Leggi Tutto ...

111 Uomini del San Marco partiti per l’Iraq

Un contingente di fucilieri di Marina del Reggimento San Marco, formato da 111 uomini, è partito stamane dall'aeroporto militare "Pierozzi" di Brindisi alla volta dell'Iraq. Il contingente si è imbarcato su due voli militari. Altri 56 fucilieri di Marina erano già partiti nei giorni scorsi. I fucilieri del Reggimento San Marco sostituiranno parte del contingente attualmente impegnato a Nassirya nell'Operazione Antica Babilonia. La cerimonia di saluto si è svolta alla presenza di centinaia di familiari dei militari in partenza e del Capo di Stato Maggiore della Marina, ammiraglio di squadra...

Leggi Tutto ...